“Chi viaggia fa colpo”

Torno a parlare di pubblicità. Non riesco a starmene zitta.

Lo spot che dà il titolo a questo post mi mette semplicemente i brividi. Ce ne sono diverse versioni: il più bel cammello di Abu Dhabi, le copie della Tour Eiffel, Barcellona. Perchè la creatività non ha limiti…

Io lo trovo semplicemente squallido.

Secondo te io passo la mia vita a risparmiare con tutti i sacrifici annessi e connessi, a studiare, a farmi il mazzo tanto per viaggiare e… lo faccio per fare colpo sugli altri?

Ah. Certo.

Non per me stessa. No, no. Per farmi bella al bar dove non vado mai perchè ho scelto di viaggiare con tutti i sacrifici che questo comporta.

Mi sento offesa da tanta bassezza.

Allo stesso tempo mi fa ridere perchè vorrei vedere su chi faccio colpo dopo un giorno nel deserto, campeggio in un luogo di fortuna, senza doccia, con gli insetti e il sudore e la sabbia e l’odore dei cammelli. Quando gli unici vestiti che hai sono nel tuo zainetto e non hai il coraggio di aprirlo. Quando stai male perchè il tuo corpo non è abituato al clima locale, al cibo e magari ti trovi su un autobus e poi devi prendere un aereo e mancano 10 ore alla prossima volta che ti troverai in una camera d’albergo dove stare male in santa pace.

Non tutti i viaggi sono così difficili, è chiaro, ma è questo il senso del viaggiare (almeno per me): spingersi oltre i propri limiti, trovare risposte da soli, sbagliare per capire, aprire i propri orizzonti, imparare, fare MacGyver in continuazione. Salvarsi sempre le chiappe, come si dice in francese. Non fare colpo. Non me può fregare di meno.

Poi però riguardo gli strazianti spot e mi calmo e capisco che non posso fare l’integralista, che c’è qualcuno che viaggia proprio con questo scopo: fare colpo. Capisco che sta solo sfruttando chi ci crede. Che non sta parlando a me, perchè parliamo lingue diverse.

E allora mi concentro sulle immagini e rido guardando il ‘più bel cammello di Abu Dhabi’. Lui fa sicuramente colpo. Perchè è se stesso…

 


 

312765_2169647113917_6950194_n

 

HO FATTO COLPO: Mercato del pesce vicino a Denpasar, Bali. Coperto da tende. Un odore che ti ammazza. Un pescivendolo pulisce la sua merce e un pezzo di interiora vola tagliando l’aria e atterra sulla mia scarpa (per fortuna impermeabile). È lì che arriva il principe azzurro sul cavallo bianco che mi dice “Sei bellissima e profumatissima. Hai fatto colpo”. E poi siamo stati felici e contenti. Lui, io e il pezzo di interiora.

2 pensieri riguardo ““Chi viaggia fa colpo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...